Il Girone dei Golosi

Ricette gustose di Sandra Bubù

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

"La cucina è
l'atto più privato e rischioso. Nella cucina cè la tenerezza o il odio.
Si versa
nella padella condimento o veleno.
Cucinare
non è il servizio.
Cucinare
è un modo di amare gli altri. "


https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


martedì 5 maggio 2015

Il ristorante stellato o trattoria?



Ristorante stellato o trattoria???

Mi piace mangiare
(ma dai? ma guarda che dichiarazione che tiro fuori oggi!)
In realtà mi spiace avere uno stomaco piccolo e un sistema digestivo pessimo,
perchè molto spesso alla goduria del cibo segue la depressione da digestione lenta,
ma credo non sia così interessante e importante,
.
A me il solo pensiero di fare del sesso (acrobatico magari),  dopo un pranzo di 10 portate, mi fa venire la nausea e il vomito.
No, aspetta, non era di questo che volevo parlare!!!
Era  della differenza che ci passa fra uno stellato e la trattoria sotto casa menù dieci euro.

Inizio a non capire più cosa fa di uno stellato, uno stellato.
Mi avevano insegnato che uno stellato deve avere:

Tavoli comodi e abbastanza distanti da garantire la privacy non il tavolino posto nell'ingresso del locale (no, mi mandi via piuttosto!!!)
Una carta dei vini e qualcuno che, quando ti porta la carta dei vini capisce cosa gli hai chiesto (IO sono una cretina, TU dovresti sapere che se ti dico che non voglio un vino che fa 14,5°, non ti sto dicendo che voglio un vino mosso, ti sto solo dicendo che quando esco voglio essere ancora in grado di camminare sulle mie gambe, e tu, alla quarta volta che te lo spiego, potresti fare finta di capire...)
 qualcosa di nuovo nella sostanza, non nella descrizione (e mi viene sempre in mente il pesce veloce del baltico con torta di mais di una canzone di Paolo Conte)
La cameriera non deve essere solo simpatica e in stage dalla scuola...(almeno spero)

Insomma non so...
non capisco più COSA pago.
Le materie prime?
Spesso no, perchè certi piatti con tre ravioli a 60 euro sono un'esagerazione comunque.
In un due stelle mi è addirittura capitato:
coperto: 35€ (ma nel coperto ci sono gli appetizer e i dolcetti del caffè...)
ma se prendi meno di due piatti ti addebito anche 20  euro degli appetizer...
il Caffè, che è il Caffè della Illy, Lavazza o simili sono arrivata a pagarlo 10 euro...

Allora pago il servizio?
Ah no, aspetta, non pago un pluridecorato maitre di sala, spesso a chi mi serve non arriva nemmeno in un mese quello che io pago per una cena in 4!

Allora pago il fatto che posso dire:
sono andata a cena lì?

Ecco, ormai mi sembra tanto simile alla moda.
Comprare vestiti made in taiwan, made in china, made in vietnam ma firmati da D&G e amici.


Kika Frizzantina

Nessun commento:

Posta un commento

Publica um comentario- Lascia un commento