Cucina del mondo

Ricette gustose di Kika Frizzantina (Sandra Bubù)

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

Parlo di sensi in tudo e non solo di gusto...
La risposta é semplice: un piatto non si conosce solo attraverso i sapori ma attraverso il perfetto connubio tra aspetto, odore, gusto e… suono!

https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


giovedì 21 luglio 2016

Centrifuga di lattuga, carote e arancia con cialde di Grana Padano ai pistacchi

Preparazione

Grattugiare il Grana Padano e unire la granella di pistacchi.
Formare un disco con un sottile strato di formaggio e pistacchi su un foglio di carta da forno, cuocere a microonde per un minuto. Estrarre tagliare a spicchi quando sono ancora calde e lasciare raffreddare.
Sbucciare le carote e lo zenzero e passare nella centrifuga con la menta, la lattuga e l’arancia a spicchi. Versare nei bicchieri e unire il miele.
Servire la centrifuga di verdure con le cialde di Grana Padano.

Sandwich di segale e Grana Padano, spinaci acciughe e lamponi

Polpette di vitello e lenticchie con ananas croccante alla paprika

Paccheri ripieni con crema di Grana Padano e asparagi selvatici con salsa ai porri

mercoledì 20 luglio 2016

Sciroppi alle spezie

Sì, possono essere facilmente preparati anche in casa e tenuti in frigor per qualche tempo, risparmiando molti soldi e ottenendo un prodotto migliore e senza conservanti. Sono molto versatili e possono essere usati sia nella preparazione di piatti (dall’insalata al dolce) sia per dinamizzare i vostri cocktail o mocktail, bevande analcoliche molto di moda e dissetanti.

Il concetto da cui si parte è quello dello “sciroppo di zucchero” tante volte utilizzato nei cocktail. In pratica, zucchero bianco, o meglio di canna, messo a sciogliere in acqua in quantità tale da saturarla (cioè finchè non si scioglie più, di solito acqua e zucchero sono in egual quantità) e fatto bollire fino a raggiungere la consistenza di uno sciroppo. Di volta in volta può essere aromatizzato con spezie differenti. Quando lo sciroppo è pronto va tenuto in frigor e ne basta pochissimo per aromatizzare una bevanda o un piatto. Per essere sicuri che si mantenga senza problemi, aggiungete un cucchiaio di vodka. Qui di seguito alcuni esempi.
Vaniglia. Il più semplice degli sciroppi. Basta lasciar bollire 1 tazza d’acqua, 1 tazza di zucchero bruno e quando lo zucchero è ben sciolto e il tutto è sciropposo, aggiungere un baccello di vaniglia aperto. Mettere in frigorifero e usare per le macedonie, i gelati, per dolcificare e profumare tè e caffè. Oppure aggiungetelo ai vostri cocktail.
Cannella.In una pentola mettete 2 tazze d’acqua e 4 bastoncini di cannella e fate bollire 10 minuti. Togliete i bastoncini e a ggiungete 1 tazza e mezzo di zucchero, contiunatea cuocere sino a che non si scioglie e diventa sciropposo. Usatelo per salsare delle sfogliatine di mela. Aggiungetene due cucchiai a un frappè alla vaniglia. Preparate una bevanda calda per un dopo cena con 1 caffè espresso, 1 cucchiaio di triple sec, 1 cucchiaio di sciroppo, versate in un bicchiere e coprite con panna montata. O, se siete degli sperimentatori, aggiungetene due cucchiai a una birra chiara.
Anice. Fate bollire l’acqua, lo zucchero meglio semolato e non di canna, aggiungete 1 cucchiaio di semi di anice e lasciate sul fuoco, senza bollire 5 minuti. Filtrate e raffreddate. Adatto d’estate a insaporire una limonata o d’inverno una spremuta di arancia, alla quale volendo potete aggiungere del rum. Buono anche con caffè e vodka.
Arancio-cardamomo. Un abbinamento che produce un flavour molto particolare e versatile adatto sia ai distillati secchi (white) come vodka, gin, rum Bacardi, tequila sia a quelli invecchiati (brown) come Havana Club. Facile da mischiare anche con selz, ginger ale o acqua tonica, per ottenere dei long drink.
Zenzero. Si ottiene facendo bollire lo zenzero a fette in acqua e zucchero per mezz'ora. In questo caso la proporzione tra zucchero e acqua è di 1 a 2, dovendo bollire parecchio. Le fettine devono essere il più sottile possibile e circa 120 grammi ogni tazza di zucchero.
In cucina: sulle pietanze grigliate con un po’ di miele; sul salmone insieme ad aceto balsamico; sulle macedonie con zucchero di canna, sui waffles al mattino al posto dello sciroppo d’acero, per addolcire il vostro caffè. Aggiungetene circa 30 cc a a un ugual quantità di succo d’uva bianca, a 100 cc di succo di albicocca e a due pizzichi di chiodi di garofano macinati. Shakerate con del ghiaccio e servite con un pizzico di chiodi di garofano sparsi sulla superficie.
A seconda della stagione potete aggiungere spezie diverse, che avrete prima fatto tostare con cura, senza bruciarle. Le lascerete bollire per 5 minuti, poi filtrate e mettete in frigorifero. In inverno sono molto adatte cardamomo, anice, anice stellato, cannella, pimento e buccia di limone. Non usatele tutte insieme, ma un paio per volta e provatele con spremute, succhi di frutta o cocktail.
Vaniglia-zenzero. Far bollire 2 minuti 250 g di zucchero e 250 g di acqua alla quale sono stati aggiunti una di tazza di zenzero grattuggiato e 2 stecche di vaniglia aperte. Lasciare riposare 30 minuti, poi filtrare per togliere i residui di spezie, e conservare in frigorifero fino a una settimana.
Ottimo per ottenere dei “dessert cocktail”, quei cocktail che o accompagnano il dolce a fine pasto o essi stessi ricordano il flavour di un dessert. Aggiungetelo a un Ice wine (vini ottenuti da uve raccolte dopo che sono rimaste a lungo a gelare e brinare): 3 parti di Ice wine, 2 parti di sciroppo e soda. Oppure aggiungetelo a un Nutty Martini: 60 cc di vodka, 20 di Frangelico (liquore alle nocciole prodotto da Campari) 1 cucchiaio di sciropppo, che esalta il flavour di cocco, nocciole e caffè del Frangelico.
Cardamomo. Far bollire 1 tazza d’acqua, 2 tazze di zucchero, ¼ di tazza di bacche di cardamomo leggermente schiacciate. Aggiungere zucchero finchè si scioglie e continuare a cuocere cinque minuti. Rafffreddare e mettere in frigor 3 giorni, poi filtrare il cardamomo. Si può aggiungere a cucchiai al caffè o al tè per aromatizzarli. Oppure utilizzare per cocktail come il Moroccan in cui regala il suo gusto speziato a succo di melagrana, vodka e limone: 4 parti di vodka alla melagrana, 1 di succo di melagrana, 1 di sciroppo al cardamomo, 1 di succo di limone.
 
Zafferano-peperoncino. Mettete 4 peperoncini in mezzo litro d'acqua e scaldate a fuoco medio, senza bollire, per 20 minuti. Aggiungete a caldo 1 kg di zucchero e mescolate fino a farlo sciogliere del tutto. Mettete il composto di zucchero e peperoncino in un vaso capiente, versate 2 bustine di zafferano e mischiate bene, filtrate. Perfetto per un aperitivo dal colore dorato, ottenuto miscelando 2 parti di vodka, 1 parte di succo di lime e 1-2 cucchiai di sciroppo.
Peperoncino-arancio. Bollire 2 tazze di acqua, aggiungere 1 peperoncino (l’ideale sarebe un chipotle che ha un aroma leggermente affumicato e piccante) e la buccia di un’arancia. Lasciare cuocere a fiamma media 15-20 minuti. Filtrate e aggiungete lo zucchero e fate bollire di nuovo. Tenere al fresco. Si può utilizzare per un cocktail autunnale in cui l’aroma della vaniglia si fonde con il piccante e l’agrumato: 1 parte di cognac alla vaniglia, 1 parte di whisky americano (bourbon), ¾ di sciroppo, 1 spruzzo di orange Bitter. Oppure mischiare 1 cucchiaio di sciroppo, 1 cucchiaio di Triple Sec e 200 cc di spremuta d’arancia. Aggiungere un bastoncino di cannella.
Liquirizia. Il flavour rotondo e dolce della liquirizia emerge in tutta la sua potenza in questo sciroppo che potrete mischiare con un ugual quantità di gin e spremuta d’arancia oppure aggiungere al gelato alla crema; usare per dolcificare del tè nero da bere caldo oppure freddo aggiungendo succo di mela. Provatene un cucchiaio sulla panna cotta o nello yogurt. Utilizzare polvere di radice di liquirizia (2 cucchiai) da bollire con 300 cc di acqua e 300 di zucchero. Farà molta schiuma, quindi usate una pentola dai bordi alti. Lasciate cuocere senza bollire per 10 minuti. Se volete un sapore meno amaro aggiungete 3 fiori di anice stellato, che hanno un flavour dolce e simile alla liquirizia.
Sciroppo di spezie miste
Far bollire 1 tazza d’acqua, 1 tazza di zucchero di canna, 3 bastoncini di cannella, 1 cuchiaio di pimento intero, 1 cucchiaio di noce moscata macinata e la buccia di un’arancia bio, mezzo baccello di vaniglia. Togliere dal fuoco, raffreddare e filtrare. Conservare in frigorifero sino 2-3 settimane. Aggiungetene qualche cucchiaio a una semplice cioccolata oppure mischiatene 2 cucchiai a 50 cc di brandy, 200 cc di cioccolata calda, 3 gocce di estratto di vaniglia. Guarnite la vostra tazza con panna montata, scaglie di cioccolato e noce moscata grattata.
Una fresca variante di questo sciroppo è l’aggiunta di 1 tazza di mirtilli leggermente frullati, che dopo la bollitura con le altre spezie andranno filtrati. Questa versione è adatta a cocktail a base di tequila e birra allo zenzero: 4 parti di birra, 2 di sciroppo,1 di tequila e mezza di succo di limone.
Sciroppo di zucca e spezie
Questo sciroppo di zucca è la vera passione autunnale degli americani ed è da provare. Mettete 1 tazza e mezza d’acqua, ¾ di tazza di zucchero di canna, 1 tazza di zucchero bianco, 2 cucchiai di cannella in polvere, ½ cucchiaio di zenzero tritato, ½ cucchiaio di chiodi di garofano macinati, ½ cucchiaio di noce moscata,1/4 di tazza di zucca frullata, 1 cucchiaio di estratto di vaniglia. Scaldate l’acqua e lo zucchero fino a dissoluzione, circa 4 minuti. Aggiungete tutti gli altri ingredienti, a eccezione della vaniglia, e cuocete senza bollire per 8 minuti. Filtrate con un colino molto fine. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente prima di invasare in un barattolo di vetro. Si conserva in frigorifero per 1 mese. Potete aggiungerne un cucchiaio al vostro tè, oppure mischiarlo ai vostri cereali del mattino. E’ delizioso sul gelato alla vaniglia o sui fichi arrostiti. Ma gli americani ne mettono un cucchiaio nel loro caffè e latte con molta schiuma del mattino. Un cocktail delizioso: 1 parte di sciroppo, 2 parti di vodka alla vaniglia e una pallina di gelato alla vaniglia. Mischiate bene.

Centrifugati di frutta e verdure

I centrifugati di frutta e verdura con un pizzico di spezie sono salutari e piacevoli da bere.
Con un bicchierone di centrifugato si assumono vitamine, fibre, sali minerali e naturalmente acqua. In generale sono disintossicanti, rendono la pelle più luminosa, hanno un effetto drenante ed energetico. Se al vostro beverone, aggiungete un pizzico di spezie, i benefici si moltiplicano.
Tutte le proprietà delle varie spezie andranno ad aggiungersi a quelle di frutta e verdura: per esempio le proprietà anitossidanti della curcuma, dimagranti della cannella, diuretiche dei semi di finocchio, digestive dei semi di anice, ecc.
- Le spezie renderanno più digeribili i centrifugati e non vi daranno un senso di gonfiore allo stomaco (finocchio, anice e cardamomo)
- ridurranno i fenomeni fermentativi dovuti ad alcune verdure (cumino)
aumenteranno l’effetto dimagramento, innalzando il metabolismo (pepe, peperoncino)
- miglioreranno il sapore del vostro centrifugato rendendolo più piacevole da bere (cannella, anice stellato, zenzero)
- renderanno superfluo l’uso di sale e pepe con la loro ricchezza di sapori.

A seconda dell’orario della giornata scegliete centrifugati diversi: al mattino quelli energetici e disintossicanti; a pranzo quelli ricchi di minerali e vitaminici; a metà pomeriggio quelli più zuccherini, per togliere il senso di fame.
Per ridurre gli scarti, la polpa avanzata dalla centrifugazione se è di verdura può essere congelata per essere aggiunta a un minestrone; se è di frutta può essere usata per un rapido sorbetto.
Ecco qualche esempio di centrifugato speziato che potrete provare.
Avocado, sedano, lime e zenzero
Ottimo per spezzare la fame a metà pomeriggio. Mezzo avocado da centrifugare con 4 gambi di sedano e un lime. Per renderlo ancora più fresco aggiungete della mentuccia e dello zenzero tritato.
Sedano, cetriolo e zenzero
Un risveglio speziato per pulire il palato e prepararlo alla prima colazione. Centrifugare 1 gambo di sedano bio, 1 cetriolo bio e 2 cm di radice di zenzero. Attenzione lo zenzero dà un sapore forte se non siete abiuati usatene meno.
Ananas, carote, pepe di Cayenna e zenzero
L’ananas è l’unica fonte di bromelina, un enzima che ha forti proprietà antiinfiammatorie, le carote sono una fomnte di vitamina C e il pepe accellera il vostro metabolismo. Centrifugate 2 tazze di ananas a pezzi, 2 carote, 2 fgambi di prezzemolo e 1 cm di zenzero. Versate e aggiungete una macinata abbondante di pepe di Cayenna.
Spinaci, zenzero e cardamomo
Energetico e depurativo. 100 gr di spinaci baby, un cetriolo, due gambi di sedano, mezza mela verde, un centimetro di zenzero spelato e un cucchiaino di cardamomo in polvere. Centrifugate e aggiungete il succo di limone a piacere.
Mela, zucca e mix di spezie
Energetico, vitaminico (perché ricco di beta carotene vitamin C, A ed E; manganese, magnesio e potassio; molto autannale e festoso nei colori. Pulite e tagliate a pezzi il cuore di una zucca, 2 mele e centrifugate aggiungendo 1 cucchiaio di spezie miste per zucca (cannella, noce moscata, zenzero e pimento tritate finissime). Aggiungete se volete un cucchiaio di miele. Bagnate l’orlo dei bicchieri  con il miele e spargetevi le spezie. Versate il centrifugato e bevete. Potete aggiungere anche il succo di una arancia.
Pompelmo, mela, papaia e cannella
Effetto anti fame assicurato. Centrifugate un pompelmo rosa, una mela verde, mezza papaia e un pizzico di cannella
Arance, carote e zenzero
Contro la cellulite e per proteggere la pelle dai raggi solari. Prendete 5 carote, 2 arance, una mela verde e 2 cm di zenzero fresco. Centrifugate tutto e aggiungete qualche foglia di menta fresca.
Ananas, mele, sedano e noce moscata
Rinfrescante e depurativo. Mettete nella centrifuga due fette di ananas fresco, due gambi di sedano, una mela e un cucchiaino di noce moscata.
Pera, mela e cannella
Semplice, dissetante e gustoso. Mettete nella centrifuga 2 mele e 2 pere mature, alla fine aggiungere un cucchiaino di succo di limone e mezzo cucchiaino di cannella.
Pompelmo, cetriolo e cardamomo
Rinfrescante e drenante. Mettere la polpa di mezzo pompelmo nella centrifuga con un cetriolo sbucciato, 5 foglie di menta fresca e un cucchiaino di cardamomo in polvere.
Fragole, pesca, anguria e garam masala
Dolce anche senza zucchero. Mettete nella centrifuga una decina di fragole, una pesca, una fettina di anguria e un cucchiaino di garam masala che darà il tocco speziato.

Kiwi, sedano, melone giallo e semi di finocchio
Dissetante e drenante. Mettete due kiwi, due gambi di sedano e due fettine di melone giallo nella centrifuga e semi di finocchio macinati.
Carote, mango, arance e cannella
Abbronzante e vitaminico. Centrifugare 4 carote, mezzo mango e mezzo arancio e un pizzico di cannella per accentuare il sapore dolce.
Prugne, lamponi, mirtilli e cannella
Per combattere la fragilità venosa e i capillari. Mettete 4 susine nella centrifuga con tre cucchiai di lamponi e tre di mirtilli, aggiungete alla fine il succo di mezzo limone e un pizzico di cannella.
Anguria, cetriolo, basilico e cardamomo
Dolce, diuretico e dissetante. Centrifugate 1 fetta di anguria e un cetriolo, aggiungete un paio di foglie di basilico e il succo di mezzo limone. Ottimo d’estate.
Melone, pesche e zafferano
Depurativo e antiossidante. con Centrifugate due pesche, mezzo melone e mezzo cetriolo, aggiungete un pizzico di zafferano.