Cucina del mondo

Ricette gustose di Kika Frizzantina (Sandra Bubù)

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

Parlo di sensi in tudo e non solo di gusto...
La risposta é semplice: un piatto non si conosce solo attraverso i sapori ma attraverso il perfetto connubio tra aspetto, odore, gusto e… suono!

https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


giovedì 10 giugno 2010

Pasta di zucchero per modellare


La pasta di zucchero si puo’ tranquillamente fare sia con un robot da cucina che manualmente, come si fa la pasta in casa per intenderci...ma è un lavoro piuttosto faticoso, per cui, finchè si riesce....facciamo lavorare la tecnologia per noi!!!

Questi sono gli ingredienti necessari :
-450 gr di zucchero a velo confezionato
-5 gr di gelatina (chiamata anche colla di pesce, si trova sia in fogli che in polvere)
-30 gr di acqua
-50 gr di glucosio

Procedimento:
Mettere lo zucchero a velo setacciato nel robot da cucina

Nel frattempo mettere la gelatina a bagno nell’acqua (se in polvere, deve assorbirla tutta, se in fogli si devono ammorbidire). Lasciarla circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, aggiungere al composto il glucosio e mettere il tutto sul fuoco. Deve andare a fuoco dolcissimo finchè diventa come acqua ( è fondamentale non far bollire il composto, altrimenti si deve gettare tutto). Si puo’ anche utilizzare il microonde, mettendo il composto a 700W per 15 secondi, si mescola il tutto per controllarne la consistenza ed eventualmente si continua per altri 10 secondi. Ecco come deve risultare:
A questo punto aggiungere il composto liquido allo zucchero, ed azionare il robot.
É importante non sforzare troppo il motore, quindi è bene controllare che il composto non sia troppo duro. Si puo’ sempre aggiungere un poco di acqua alla volta, con un cucchiaino. Dopo poco tempo il composto tende a raggrupparsi a forma di palla:

La consistenza è molto simile a quella della plastilina, o della pasta fresca.
É importantissimo non far prendere aria alla pasta, una volta pronta. Quindi,una volta praparato, è bene avvolgere subito l’impasto con della pellicola per alimenti. L’impasto ora è di un perfetto bianco candido, ma se vogliamo ottenere delle altre tinte possiamo a questo punto colorarlo. Prendete la parte che volete colorare (ricordatevi di avvolgere subito quello che avanza nella pellicola)e prendete una piccola quantità di colore utilizzando uno stuzzicadente.
Mettete il colore nella pasta e lavoratelo con le mani (meglio indossare dei guanti monouso per evitare di sporcare la pelle con il colore).

Se non volete fare tutte queste fatiche, vi consiglio di acquistare già pronta. Costa circa 5 euro (500 g.) si chiama Modecor e si trova ingrosso/detaglio vendita di prodotti per pasticeria. Negozio:" Arte Bianca "a Brescia in via Serenissima n. 5 S. Eufemia.

Nessun commento:

Posta un commento

Publica um comentario- Lascia un commento