Cucina del mondo

Ricette gustose di Kika Frizzantina (Sandra Bubù)

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

Parlo di sensi in tudo e non solo di gusto...
La risposta é semplice: un piatto non si conosce solo attraverso i sapori ma attraverso il perfetto connubio tra aspetto, odore, gusto e… suono!

https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


lunedì 12 aprile 2010

Mandioca fritta e un po di storia

Farofa di mandioca per accompagnare la feijoada
Mandioca fritta(aipim a Rio de Janeiro)

Uno dei assaggini più richieste nei bar o chioschi in spiaggia è la mandioca fritta. Ho appena mangiate oggi al pranzo. Con la mandioca si prepara anche la "Farofa" per accompagnare la "Feijoada"

Questa è la cucina brasiliana. Il periodo della schiavitù ha dato vari contributi alla cultura brasiliana. Uno dei più importanti è stato quello alla gastronomia. L'influenza degli africani si fa notare nel modo di preparare gli alimenti e nell'uso dei loro ingredienti. Gli schiavi, catturati in Africa e portati in Brasile in cattive condizioni, trovandosi in un posto dove i “padroni” importavano il cibo, hanno dovuto ricorrere all'improvvisazione e alla creatività per poter mangiare. Così hanno dovuto adattare le abitudini culinarie agli ingredienti trovati in loco. Usavano la “mandioca” (manioca), prodotto abbondante, il “azeite de dendê” (olio di palma) e molta carne di caccia. Il brodo occupava un posto importante nella loro cucina, utilizzato nella miscela con la farina ottenuta dei vari elementi, come la farina di manioca e la farina di mais.

Gaia Montebello

Nessun commento:

Posta un commento

Publica um comentario- Lascia un commento