Cucina del mondo

Ricette gustose di Kika Frizzantina (Sandra Bubù)

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

Parlo di sensi in tudo e non solo di gusto...
La risposta é semplice: un piatto non si conosce solo attraverso i sapori ma attraverso il perfetto connubio tra aspetto, odore, gusto e… suono!

https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


lunedì 18 marzo 2013

FRIGGIONE-ESPECIALITà BOLOGNESE

Il friggione è una specialità tradizionale bolognese, si tratta di una sostanziosa salsa a base di cipolle bianche e pomodori pelati. Buona spalmata nel pane o da accompagnare il bollito.

Gli ingredienti sono pochi e sempici, anzi “poveri”:
4 Kg di cipolle bianche
300 gr di pomodori pelati freschi
2 cucchiai di strutto
1 cucchiaino di sale grosso
1 cucchiaino di zucchero

Preparazione
Pelate le cipolle, affettatele sottilmente, conditele con lo zucchero ed il sale e poi mettetele a macerare da due a quattro ore. Consiglio di coprire bene il recipiente dove le lascerete macerare, per ridurre al minimo le copiose lacrime, che sempre accompagnano questa preparazione.

Mettete le cipolle macerate con la loro acqua e lo strutto in un capace tegame e fate cuocere a fuoco molto moderato mescolando di frequente, fino a che le cipolle diventino di un bel colore biondo molto scuro. Se tendessero ad attaccarsi, potete unire poca acqua calda.

Unite poi i pomodori spezzettati, e continuate la cottura ancora un paio d’ore, sempre a fuoco moderato, e sempre mescolando di frequente, e se necessario versando poca acqua calda.

Alla fine dovreste ottenere una specie di salsa cremosa. Usatela per accompagnare bolliti, carni in genere, o per preparare deliziosi crostini; ma anche se sarà considerato eretico a Bologna, usatelo per condire la pasta.

Nessun commento:

Posta un commento

Publica um comentario- Lascia un commento