Cucina del mondo

Ricette gustose di Kika Frizzantina (Sandra Bubù)

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

Parlo di sensi in tudo e non solo di gusto...
La risposta é semplice: un piatto non si conosce solo attraverso i sapori ma attraverso il perfetto connubio tra aspetto, odore, gusto e… suono!

https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


martedì 15 novembre 2011

FETTE DI MANDARINI ESSICCATE



Dicono che sia buona abitudine addobbare l’albero di Natale intorno all’8 dicembre, bene ci organizziamo. Spediamo il [inserite il grado di parentado che fa al caso vostro] e comunque l’uomo di casa in soffitta a recuperare albero e decorazioni — è il solo contributo che gli chiediamo — e cercando di non rimanere attaccate alla corrente sistemiamo le varie lucette. Suggerimenti accessori che però fanno ambiente:


Quel cd di musica natalizia messo da parte l’anno scorso, il forno acceso che spande un buon profumo di mandarini (non che lo faccia da solo, è perché ci avete messo le bucce dentro). Ma non è il profumo l’obiettivo, non l’unico diciamo, con le bucce di mandarino essiccate vogliamo fare delle decorazioni per l’albero che adesso giace esanime sul divano. Decorazioni semplici, naturali e in tema con il periodo, decisamente low-cost. Ecco cosa vi serve.

Fette di mandarino essiccate

5 mandarini tagliati a fette spesse circa 4 mm
Nastrini rossi
rametti di cannella
della rafia o del filo da pesca.
1) Tagliare i mandarini eliminando i due estremi e conservando solo le fette intere.

2) Disporle su una teglia facendole essiccare in forno a 90° per circa 3 ore.

3) Una volta estratti i mandarini, legateli a un rametto di cannella aiutandovi con un nastrino, e con un filo da pesca o della rafia create fate il cappio che vi servirà per appenderli all’albero.

Inoltre, visto che dobbiamo tenere il forno acceso a lungo approfittiamone per preparare la polvere di mandarini.

La scorza di 5 mandarini bio

1) Con un pelapatate spellate i mandarini prendendo solo la parte arancione della buccia.

2) Distribuitela su una teglia da forno e lasciate essiccare per circa 3 ore alla temperatura di 90°.

3) Una volta ottenute le bucce essiccate frullatele finemente per ottenere la polvere. Conservata in un barattolo, può essere aggiunta ai dolci o a una tazza di cioccolata calda.

Nessun commento:

Posta un commento

Publica um comentario- Lascia un commento