Il Girone dei Golosi

Ricette gustose di Sandra Bubù

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

"La cucina è
l'atto più privato e rischioso. Nella cucina cè la tenerezza o il odio.
Si versa
nella padella condimento o veleno.
Cucinare
non è il servizio.
Cucinare
è un modo di amare gli altri. "


https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


lunedì 17 settembre 2012

CUCINARE CON LA LAVASTOVIGLIE


Cucinare con la lavastoviglie

Perché usare la lavastoviglie per cucinare?
Perché il vapore che si sviluppa dentro alla lavastoviglie mentre lava è simile a quello che si sprigiona nella cottura a vapore, quindi, perché non sfruttarlo per cuocere.
Le temperature di cottura si scelgono in base al programma selezionato per il lavaggio dei piatti:

Lavaggio eco = cottura a bassa temperatura (50° – 55° C)
Lavaggio normale = cottura a media temperatura (60° – 65° C)
Lavaggio intensivo = cottura a medio alta temperatura (70° – 75° C)

Come si cucina in lavastoviglie?
Perché gli alimenti non vengano in contatto con il detersivo e l’acqua di lavaggio è importante che vengano chiusi ermeticamente in vasetti di vetro o sacchetti per il sottovuoto adatti alla cottura. Per non annullare i benefici ambientali dell’utilizzo della lavastoviglie è importante riutilizzare più volte i vasetti e i sacchetti per il sottovuoto: è sufficiente lavarli bene e farli asciugare all’aria.

Cosa si può cucinare in lavastoviglie?
Provate a sostituire tutti i passaggi di una ricetta dove è prevista una cottura a bassa temperatura con quella in lavastoviglie. Provate con ortaggi, frutta, cereali, ecc.

Qualche esempio: cous cous con verdure, curry con tofu, seitan ai funghi, frutta al cucchiaio con cannella, ecc.
Tutte ricette che si possono preparare usando la lavastoviglie invece delle tecniche tradizionali.

Potete ad esempio preparare un dessert a base di frutta per il giorno dopo.
Non dovete fare altro che lavare e tagliare a fettine sottili la frutta che preferite (come mele, pere, banane), inserire la frutta tagliata in un vasetto di vetro, unire un cucchiaino di zucchero di canna, una punta di cannella e chiudere ermeticamente il vasetto con il suo coperchio. Caricate la lavastoviglie con i piatti sporchi. Posizionate il vasetto in modo che sia ben fermo. Introducete il detersivo nell’apposita vaschetta e fate partire il programma che preferite. Quando il programma sarà terminano aprite la lavastoviglie e gustate il vostro dessert di frutta.


Alcune verdure come le carote e le zucchine necessitano di temperature elevate per cuocere pertanto vi consiglio di:

- cuocerle interamente in lavastoviglie solo quando avete intenzione di fare lavaggi con i programmi Normale o Intenso;

- in alternativa potete utilizzare la lavastoviglie con il programma Eco come pre-cottura facendo poi saltare le verdure per qualche minuto in padella o nel wok, se ad esempio volete fare un curry di verdure.

Tenete comunque presente che ha senso cuocere in lavastoviglie solo quelle ricette che avreste preparato con una cottura a vapore. Evitate ad esempio di cuocervi riso o legumi che richiedono lunghe cotture e a più alte temperature.

Vantaggi per l’ambiente
Utilizzando la lavastoviglie per cucinare si risparmia acqua, energia e i grassi aggiunti che si utilizzano nella maggior parte delle cotture tradizionali. Praticamente si cucina a costo e impatto zero visto che si sfrutta il vapore del lavaggio. Ovviamente se invece si utilizzasse la lavastoviglie solo per cucinare si perderebbero tutti questi benefici.

Nessun commento:

Posta un commento

Publica um comentario- Lascia un commento