Il Girone dei Golosi-Ricette e ospitalità

FOOD BLOG-COMFORTFOOD DI KIKA FRIZZANTINA

Ola! Mi chiamo Kika Frizzantina...

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

"La cucina è
l'atto più privato e rischioso. Nella cucina cè la tenerezza o il odio.
Si versa
nella padella condimento o veleno.
Cucinare
non è il servizio.
Cucinare
è un modo di amare gli altri. "


https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


venerdì 21 ottobre 2016

Hummus di ceci, peperoni e blinis di grano saraceno

INGREDIENTI

ceci lessati 400 gr
peperoni friggitelli 300 gr
farina di grano saraceno 60 gr
tahina (crema di sesamo) 50 gr
uvetta ammollata 30 gr
aceto di vino bianco 30 gr
fecola di patate 30 gr
semi di zucca 10 gr
cannella in polvere -
limone -
bicarbonato -
timo -
maggiorana -
prezzemolo -
olio extravergine d'oliva -
sale -

Per la ricetta dell’hummus di ceci, peperoni e blinis di grano saraceno, arrostite i friggitelli in olio extravergine per 10’ oppure in forno a 230-250 °C per 10’. Mescolate in una capiente ciotola 15 g di olio con l’aceto, l’uvetta, i semi di zucca, un cucchiaino di cannella, un po’ di scorza di limone e un pizzico di sale, ottenendo una marinata. Sgocciolate i peperoni dall’olio, tuffateli nella marinata, quindi avvolgete la ciotola nella pellicola e fateli marinare per 2 ore.

Mescolate la farina di grano saraceno con 30 g di fecola di patate, un pizzico di sale, un pizzico di bicarbonato, un cucchiaio di olio extravergine e 100 g di acqua, ricavando una pastella. Lasciatela riposare fuori del frigorifero per 20’. Frullate i ceci con 60 g di olio, la tahina, una manciata di erbe aromatiche, un pizzico di sale e 2 cucchiai di acqua; trasferite in una ciotola la crema ottenuta (hummus).

Scaldate una padella antiaderente senza condimenti, versatevi via via la pastella di grano saraceno, a cucchiaiate, e cuocetela per 1’, finché non diventerà una piccola frittella (blinis); voltatela e proseguite per pochi secondi. Fate lo stesso con tutta la pastella, poi lasciate intiepidire i blinis. Servite l’hummus con i blinis, i friggitelli e la loro marinata.

mercoledì 12 ottobre 2016

Polpette di pane al forno

Le polpette di pane al forno sono un piatto semplice e facile da preparare che potete proporre nei pranzi estivi come sfizioso antipasto accompagnato da qualche salsa o come un secondo vegetariano insieme ad una fresca insalata di stagione.

Ingredienti per 4 persone

    Pane raffermo
    400 g
    Pecorino romano
    60 g
    Uova
    2
    Latte
    250 ml
    Pangrattato
    Quanto basta
    Prezzemolo
    1 ciuffo
    Menta
    Quanto basta
    Olio extravergine di oliva
    Quanto basta
    Aglio in polvere
    1/2 cucchiaino
    Pepe nero
    Quanto basta
    Sale
    Quanto basta

Eliminate la crosta del pane e riducetelo a cubetti. Mettetelo in una ciotola e bagnatelo bene con il latte. Lasciate riposare per 15 minuti mescolando di tanto in tanto con una forchetta per fare ammollare bene il pane.

Lavate il prezzemolo e le foglie di menta, asciugate con carta da cucina e tritateli finemente, aggiungeteli al pane. Unite un uovo, il pecorino e l'aglio. Salate, pepate. Impastate bene con le mani per 4-5 minuti per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Riscaldate il forno a 180°C . Sistemate un foglio di carta da cucina su una teglia per biscotti. In una ciotola sbattete l'uovo con un goccio di latte. In una ciotola a parte mettete abbondante pangrattato. Formate delle polpette con l'impasto schiacciandole leggermente e tenetele da parte.

    Immergete ogni polpetta prima nell'uovo sbattuto, poi nel pangrattato e infine disponetele sulla teglia. Irrorate con l'olio. Infornate per 15 minuti. Girate le polpette e continuate la cottura per altri 15 minuti.

Servite le polpette a tavola quando sono ancora calde.



martedì 11 ottobre 2016

Pasta alla Norma a modo mio

Il piatto è semplicissimo,  pochi ingredienti genuini che combinati insieme,  richiamano immediatamente il profumo dell’estate e la cucina ricca di gusto del sud Italia.
Preparazione

    Lavate e asciugate le melanzane, tagliate la parte alta, che poi vi servirà da cappello, svuotate le melanzane della polpa, lasciando un leggero spessore, in modo che anche da cotta la melanzana possa sostenere il ripieno. Spennellate l'interno con olio Evo e un pizzico di sale

    Accendete il forno a 200° C.

    Mettete le melanzane, sulla griglia centrale del forno, anche il “cappello”, finché non si saranno cotte, devono cambiare colore e ammorbidirsi, ci vorranno circa 20’/25′, ma controllate dato che ogni forno è leggermente differente.

    Non devono diventare troppo molli, ma rimanere belle sostenute.

 Tagliate a cubetti la polpa di melanzana e fatela insaporire in una capiente padella con un filo d'olio e uno spicchio di aglio. Quando sarà di un bel colore dorato e magari anche leggermente marroncino in alcuni punti, toglietela dalla padella.

    Tritate finemente la cipolla e fatela appassire con un filo di olio Evo e lo spicchio di aglio nella stessa padella in cui avete cotto la polpa di melanzana, aggiungete il pomodoro e lasciatelo restringere per qualche minuto, aggiungete le foglioline di basilico e un pizzico di sale e lasciate insaporire il sugo ancora pochi minuti.

    Portate a bollore abbondante acqua salata e buttate la pasta, che scolerete ancora piuttosto al dente.

    Unite nella padella con il sugo, la pasta le melanzane e mescolate tutto a fiamma bassa per un paio di minuti, togliete dal fuoco e aggiungete una manciata di ricotta salata e mescolate.

    Riempite la cavità delle melanzane con la pasta condita, spolverizzate con un pizzico di ricotta, guarnite con una fogliolina di menta, una manciata di pistacchi e appoggiate il “cappello” sopra,

    servite con un bianco freddo ad accompagnare.

Panzanella Toscana

Come tantissimi piatti toscani anche la Panzanella è un piatto del riciclo.
Guai a buttare il nostro prezioso pane toscano!

Ingredienti
  1. 400 g di pane toscano raffermo
  2. 3 pomodori medi
  3. 1 cetriolo
  4. 2 coste di sedano
  5. 1 cipolla rossa
  6. 1 peperone
  7. 1 ciuffo di basilico
  8. olio extravergine di oliva q.b.
  9. aceto di vino bianco q.b.
  10. sale q.b.
Istruzioni
  1. Tagliate il pane a pezzetti piuttosto grandi e mettetelo a bagno in acqua fredda.
  2. Dopo circa 10 minuti, toglietelo dall'acqua e strizzatelo bene con le mani.
  3. Il pane non deve aver parti rimaste dure.
  4. Adagiatelo in una capiente scodella.
  5. Tritate il cetriolo il peperone, la costa di sedano e i pomodori.
  6. Affettate la cipolla e sminuzzate il basilico.
  7. Mettete tutte le verdure crude sul pane e condite con abbondante olio aceto e sale.
  8. Amalgamate bene gli ingredienti, assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale.
  9. Mettete la panzanella in frigorifero e servitela fredda.

Farinata di ceci alle cipolle rosse di Tropea

Farinata di ceci alle cipolle rosse di Tropea

Ingredienti

    60 g farina di ceci
    1 cucchiaino di sale marino integrale
    160 ml di acqua calda
    4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
    pepe nero

Accompagnamento

    2 cipollotti freschi di Tropea
    1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
    4 cucchiaini di zucchero di canna
    2 cucchiai di aceto di vino rosso

Istruzioni

    Setacciate la farina di ceci in una ciotola ed aggiungete il sale ed il pepe.
    Versatevi l'acqua, mescolando di continuo per ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
    Coprite con un canovaccio umido e lasciate riposare per circa 2 ore in luogo caldo.
    Preriscaldate il forno a 220°.
    Versate l'olio nella pastella e mescolate bene.
    Oleate i due stampini monoporzione e metteteli in forno finchè l'olio non è bollente.
    Versatevi dunque la pastella ed infornate per circa 15 minuti, finchè la superficie non diventa dorata.

Preparate le cipolle rosse di Tropea cosi

    Affettate i cipollotti freschi sottilmente.
    Poneteli in una padella antiaderente con l'olio. Scaldate e unite i cipollotti.
    Aggiungete lo zucchero e sfumate con l'aceto.
    I cipollotti si caramelleranno diventando leggermente trasparenti.
    Servite ciascuna farinata di ceci con i cipollotti freschi caramellati in agrodolce e delle foglie fresche di menta e basilico.

martedì 4 ottobre 2016

Agnello alla griglia con taboulè couscous

INGREDIENTI

    ⅓ tazza (65g) cuscus    ⅓ tazza (80 ml) di acqua bollente
    4 x 200g cinghie posteriori agnello, tagliati
    2 cucchiai di sommacco
    2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, più extra per servire
    sale marino e pepe nero incrinato
    foglie di piatto-foglia di prezzemolo 1 tazza, tritato finemente
    1 tazza di foglie di menta, tritate finemente
    2 cetrioli libanese, pelati, privati ​​dei semi e tritato
    1 avocado, tritato
    ½ tazza (100g) feta, sbriciolato
    500g truss pomodorini
    naturale, in stile greco yogurt, per servire

METODO

    Preriscaldare una padella char-griglia o barbecue a calore elevato. Posizionare il cuscus e acqua bollente in una grande ciotola resistente al calore, coprire con pellicola trasparente e mettere da parte per 5 minuti o fino a quando l'acqua è stata assorbita.
    Mettere l'agnello, sommacco, olio, sale e pepe in una grande ciotola e mescolate per ricoprire. Cuocere l'agnello per 3-4 minuti per lato per le medie-rare o fino a cottura a proprio piacimento. Fetta e mettere da parte.
    Fluff i grani cuscus con una forchetta, aggiungere il prezzemolo, menta, cetriolo, avocado e feta, e lancio di combinare. Dividete i pomodori e tabouli cuscus tra piatti e superiore con l'agnello. Cospargere di sale e pepe, un filo di olio e servite con lo yogurt. Dosi per 4 persone.

Petto di manzo al bourbon

3kg petto di manzo grasso
     1 aglio testa, dimezzato
     1 cipolla rossa, squartato
     3 foglie di alloro fresche
     6 rametti di timo
     1 lungo peperoncino rosso, dimezzato
     2 tazze (350 g) zucchero di canna
     1 cucchiaio di grani di pepe nero
     1,5 litri di acqua
     1 tazza (250ml) aceto di mele
     1 tazza (250ml)

bourbon salsa barbecue

     ¼ tazza (30 g) affumicato paprika
     ½ cucchiaino di pepe di Caienna
     ¼ di tazza (60 ml) aceto di mele
     concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
     ½ tazza (175g) miele
     1/3 di tazza (75 g) di zucchero di canna
     2 cucchiaini di senape in polvere
     1 cucchiaio di bourbon

Preriscaldare il forno a 160 ° C (325 ° F). Mettere la carne, il grasso rivolto verso il basso, in una grande, profonda lati teglia.
Aggiungere l'aglio, cipolla, alloro, timo, peperoncino, zucchero, pepe, acqua, aceto e bourbon. Coprire con un foglio di alluminio e cuocere per 4 ore o finché sono teneri.
Rimuovere la carne dal liquido di cottura, scartando il liquido, e lasciate riposare per 15 minuti.
Per fare la salsa barbecue di bourbon, posizionare la paprika, pepe di cayenna, aceto, pasta di pomodoro, miele, zucchero e senape in polvere in una piccola casseruola a fuoco medio e mescolare per combinare. Portate lentamente a ebollizione e fate cuocere, mescolando, per 3-4 minuti o fino a quando addensato.
Togliere dal fuoco, aggiungere il bourbon e mescolate per combinare. Mettere da parte a raffreddare completamente.
Preriscaldare una padella char-griglia o barbecue a fuoco basso. Pat secco petto con carta assorbente e Cook, il grasso rivolto verso il basso, per 6-8 minuti per lato o fino carbonizzato.
Sopra la salsa barbecue a servire. Serve 8-10.

Pollo e anacardi e curry


INGREDIENTI

     olio vegetale 1 cucchiaio
     8 senza pelle cosce di pollo disossati (1kg), tagliati a pezzi 3cm
     sale marino e pepe nero incrinato
     ½ tazza (150g) comprato al supermercato pasta di curry massaman
     bambino 250g (chat) patate, fette sottili
     400ml può latte di cocco
     1 cucchiaio di succo di lime
     1 cucchiaio di salsa di pesce
     1 tazza di coriandolo (coriandolo) foglie
     ½ tazza (75g) anacardi, tostate e tritate
     1 peperoncino rosso a volo d'uccello, tagliata a fette sottili
     riso al vapore (opzionale), per servire

Scaldate l'olio in una grande casseruola poco profonda a fuoco alto. Cospargere il pollo con sale e pepe e cuocere per 5 minuti, girando, o fino a doratura.
Aggiungere la pasta, il latte di patate e curry di cocco e cuocere, coperto, per 10 minuti o fino a quando la patata è tenero.
Togliere il coperchio, mescolare in salsa di succo di lime e pesce e cuocere per 5 minuti o fino a quando il liquido si riduce leggermente.
Dividere il curry tra le ciotole e top con il coriandolo, anacardi e peperoncino. Servite con riso (se si utilizza). Dosi per 4 persone.

Bianchetti croccantI con finocchio

INGREDIENTI

     400g bianchetti
     1 tazza (200 g) farina di riso
     olio vegetale, per friggere
     fiocchi di sale marino
     3 finocchi di media, tagliata a fette sottili
     3 cipolle bianche medie, tagliata a fette sottili
     1/3 tazza rametti di aneto

ouzo maionese

     ½ tazza (150g) maionese intero uovo
     2 cucchiai di ouzo +

METODO

     Per fare la maionese ouzo, posizionare la maionese e ouzo in una piccola ciotola e mescolare fino a ben combinati. Accantonare.
     Pat the bianchetti asciutto e gettare nella farina di riso. Scaldate l'olio in una grande casseruola a fuoco medio fino a caldo. Cuocere i bianchetti, in lotti, per 2-3 minuti o fino a doratura. Scolare su carta assorbente e cospargere di sale.
     Mettere finocchio, cipolla, aneto e ouzo maionese in una ciotola media e mescolate per combinare. Divide tra le piastre e la parte superiore con la bianchetti di servire. Serve 4-6.

sabato 1 ottobre 2016

GAMBERONI IN PASTA KATAIFI

Ingredienti per 4 porzioni

12 gamberoni interi
100 g di spaghetti di riso
2 uova
50 g di farina di riso
Sale q.b.
Olio per frittura

Lessate in acqua calda gli spaghetti di riso per 3 minuti ca, successivamente scolateli e raffreddateli sotto l’acqua.

Sbattete le uova in una fondina e stemperatevi la farina di riso facendo attenzione che non si formino grumi.

Diluite la pastella ottenuta con acqua minerale gassata ben fredda e salate. Dovete ottenere una pastella molto fluida.

Delicatamente sgusciate le code di gamberi lasciando la testa attaccata.

Incidete la polpa del gambero dalla parte esterna per eliminare il filo nero dell’intestino.

Avvolgete ora ogni coda con un mazzetto di spaghetti ed immergetela nella pastella.

Friggere in olio ben caldo e servite subito…ottimi come accompagnamento ad un aperitivo “etnico” a base di tè verde, uno dei miei cocktail preferiti, leggero, fresco e delizioso:

Come friggere spaghetti di riso



Spaghetti riso fritti
Gli spaghetti di riso fritti sono un classico accompagnamento per molti piatti asiatici. Possono essere utilizzati come piatto principale o come condimento da sgranocchiare. Accendete il fornello e impostatelo alla fiamma più alta e in seguito poggiatevi sopra la padella. Continuate a leggere per imparare a friggere gli spaghetti di riso.

Di cosa avete bisogno: spaghetti di riso sottili, una grande e pesante padella con fondo o un wok, olio da cucina (meglio se di arachidi o di noce di cocco, quelli di colza e mais andranno comunque bene), pinze da cucina, fornello, tovaglioli di carta (o della carta assorbente), una grande ciotola.

 Per cucinare gli spaghetti, separateli in gruppetti e ricordate che non devono essere più lunghi del fondo della padella. Mettete in una ciotola diversi strati di tovaglioli di carta per assorbire..