Il Girone dei Golosi-Ricette e ospitalità

FOOD BLOG-COMFORTFOOD DI KIKA FRIZZANTINA

Ola! Mi chiamo Kika Frizzantina...

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

"La cucina è
l'atto più privato e rischioso. Nella cucina cè la tenerezza o il odio.
Si versa
nella padella condimento o veleno.
Cucinare
non è il servizio.
Cucinare
è un modo di amare gli altri. "


https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


mercoledì 30 marzo 2016

Dinner Friends

Occasione unica in compagnia di kika Cook.e conoscere le sue creatività in cucina.
Dopo varie cene che organizzo posso dirvi che è veramente una bellissima esperienza conoscere nuove persone
Una cena tra risate e ottimi vini  abbinati al menú. Quindi che aspettate?? Veniteeee !!

Degustazioni a 8 portate con sapori del mondo
Vino
Acqua
Dessert
Quota partecipazione: 100 euro a persona
Posti: min. 2 max. 4 pers
Ambiente: Familiare
Location: Firenze
Data: 09-04-2016 ore 20:30
Possibilità di pernottamento per chi deve affrontare un lungo viaggio, già incluso nella quota di partecipazione

Per prenotare potete contattare: 333.433.88.74 (Solo interessati, non troppe chiacchere inutile per cell)
















PANNA COTTA RIVISITATA

Panna cotta di piselli e panna cotta al caramello allo zaferano



Creatività senza limite

Chef  Ronny Emborg . La cucina è come la moda..bisogna stupire anche con poco..e il lancio è sicuro. #KIKACOOK

martedì 22 marzo 2016

Marmellata di di ananas o zenzero

Io al posto della quantità di ananas ho usato lo zenzero..volevo qualcosa di pungente.
 La ricetta è della marmellata di ananas, ma potete usare lo zenzero in quantità maggiori e l'ananas in quantità minore.
Allora serve una coccola dolce per lenire le malinconie; magari una coccola che sappia di Sole, di caldo. Magari l'ananas. Io non ho usato lo zucchero Muscovado, perche  cambia il colore. Gustibus!

    Ingredienti:

        1 ananas (circa 1 kg di polpa)
        500 g di zucchero
        5 o 6 cm di radice di zenzero
        il succo di 1 limone


Pulire l'ananas, tagliarlo a pezzetti, unire lo zucchero, lo zenzero grattugiato e il succo del limone. Cuocere per circa 40 minuti a fiamma moderata. Con un passaverdura a disco medio passare i pezzi di frutta e cuocere per altri 20 - 30 minuti o fino a che si raggiunga la desità desiderata. Invasare a caldo nei barattoli sterilizzati, tappare, rovesciare i barattoli e lasciar raffreddare avendo cura di controllare che si formi il sottovuoto.

venerdì 18 marzo 2016

Rafano o senape

 Wasabia japonica, questa fà la pasta di wasabi.
Rafano
Io in mancanza della senape in polvera quella pungente  che non è facile trovare per le mostarde, uso wasabi in quantità minima.. è uguale come effetto e incredibilmente anche come gusto. Non mai capito!
La radice di rafano intatta non ha quasi nessun aroma. Al taglio o una volta grattugiata, la rottura delle membrane cellulari crea la fuoriuscita di enzimi, che causano la dissociazione della sinigrina,  trasformandola in isotiocianato di allile (olio di senape), irritante le mucose dei nasali e per gli occhi.

 Il wasabi, la verde salsa giapponese,  tradizionalmente é preparata utilizzando la radice  diversecultivar della Wasabia japonica: è una pianta difficile da coltivare e causa del suo alto costo, quella che trovate comunemente in commercio è  un sostituto, di solito una miscela di rafano, senape, amido e colorante alimentare verde. Il sapore del wasabi è il risultato della fuoriuscita di composti che si trasformano in isotiocianati,  che inibiscono la crescita microbica, aiutando a conservare gli alimenti e a sopprimere la crescita batterica all'interno del cavo orale. Per questo in Giappone è servito, con lo zenzero, a fianco del pesce crudo.

Alto adige e altre zone confinanti con
paesi slavi e austriaci, dove alla senape bella pungente spesso
accostano del rafano fresco grattugiato direttamente sui piatti.
Come per il rafano, il piccante della Senape di Digione si sente molto
piu' al naso che alla bocca, nel senso che mentre un peperoncino
potente ti strina le papille gustative, una senape potente ti strina
le narici, e per meno tempo.


mercoledì 16 marzo 2016

Filetto tonno glassato e polpettine di baccalà

Facile..
x 2 person
1 trancio di tonno o Charel tagliato a 4 cubetti
300 gr. filetto baccalà dissalato
 1 patata
farina bianca

 Uova di tonno x decorare il piatto

 Glassa
salsa soia
 zucchero di canna








Culinary Events in Amsterdan

Mean cuisine in Amsterdam

Amsterdam, like elsewhere in the country, turns into a diner's mecca twice a year for Amsterdam Restaurant Week. The idea is simple: eat, drink and be merry at no added expense. It's a great opportunity to sample some of Amsterdam's finest dining establishments by trying discounted menus that won’t leave a nasty taste in your mouth. Snag a restaurant's signature dish and you may just leave feeling enlightened.
http://www.iamsterdam.com/en/visiting/what-to-do/eating-and-drinking/culinary-events-amsterdam

sabato 12 marzo 2016

Pachamama

In verita la cucina peruviana secondo me non offre molto..pero qualcosina di buono mi piace.





Panna cotta Coconut

Ingredients:

    1 tablespoon agar agar
    400ml coconut milk
    1 vanilla pod
    1 tablespoon stevia, or to taste (see below)
    Toasted coconut shavings, to serve (optional)
    Fresh raspberries, to serve (optional)

Method:

    Dissolve the agar agar in 2 tablespoons water (check the instructions on the packet).
    Put the coconut milk in a pan.
    Split the vanilla pod in half and scrape out the seeds with the back of a knife, then add them to the coconut milk along with the stevia.
    Place the pan over a medium heat.
    Cook, stirring constantly, for 6 minutes.
    Add the agar agar mixture and keep stirring for another 2–3 minutes.
    Pour into moulds such as small wine glasses or ramekins.
    Refrigerate for 4–6 hours.
    Serve on their own, or scattered with toasted coconut shavings and raspberries, if you like.

sabato 5 marzo 2016

Dabiz Muñoz Chef

Puo avere conquistati tre stelle ma per me...bohh!

Tre stelle Michelin a poco più di 30 anni e una spocchia devastante. “El Xef” celebra il talento incredibile di David Muñoz, con un docu-show in quattro puntate visibili in rete

Di chef dalla bocca larga è pieno il mondo e David – Dabiz – Muñoz non fa eccezione. Parla parla parla, però quando cucina è il commensale che non parla più. Dabiz, che è il nome con cui si fa ufficialmente chiamare da qualche anno, ha 36 anni e tre stelle Michelin per il suo ristorante madrileno DiverXo. È un genio: la prima stella a 29 anni, la seconda a 31, la terza a 33. Pranzare nel suo ristorante, oltre a essere quasi impossibile – per esempio in questo esatto momento anche volendo non si riuscirebbe a prenotare nessun tavolo, solo lista d’attesa – è un’esperienza che cambia la comune percezione di cucina.


http://diverxo.com/

Il gourmet rapido di Ciccio Sultano

Bravissimo chef!
http://www.cicciosultano.it/gourmet-rapid-lunch/

Filetto di triglia e tagliatelli di farina di riso



    
2 triglie, almeno 300g ciascuna
    
500g di piccole triglie
    
150g di  (sedano, carota e cipolla mix)
    
1/4 spicchio d'aglio
    
50 g di vino bianco secco
    
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
    
1 mazzetto di coriandolo fresco
    
1 peperone rosso arrosto, tagliato a fette sottili
    
90g di mandorle, tostati e sbriciolato
    
80g di bottarga, affinato in Armagnac
    
aceto di mele
    
olio extravergine di oliva, a seconda delle necessità



 
Per rendere la pasta di riso, posizionare i due tipi di farina su una superficie di lavoro in un cumulo e creare un pozzo al centro. Aggiungere le uova nel pozzo, aggiungere un pizzico di sale e, usando le dita, iniziare a mescolare le uova nella farina, incorporando via via più farina si mescolano. Si dovrebbe poi avere un impasto liscio - aggiungere un po 'di farina di riso, se l'impasto inizia attaccarsi alla superficie di lavoro

    
300 g di farina di grano saraceno
    
100g di farina di riso
    
4 uova
    
sale
2Stendere la pasta in una palla e mettere in una ciotola. Coprire con un panno pulito e lasciare riposare per 30 minuti
3Stendete la pasta - ma non troppo sottile - come senza glutine Pasta sfoglia tende ad essere più fragili di pasta normale. Spolverare un piano di lavoro con più farina di riso e tagliare la pasta a strisce tagliatelle lunghe
4Fate bollire le piccole triglie in 1,5 l di acqua per 60 minuti a fuoco molto basso e poi si fondono in una purea con un frullatore

    
500g di piccole triglie


 
In una piccola casseruola, aggiungere un filo d'olio e far rosolare il soffritto a fuoco lento fino a fragrante. Togliete dal fuoco e mettere da parte

    
olio extravergine di oliva, a seconda delle necessità
    
150g di  (sedano, carota e cipolla mix)
6Pulire e tagliare 4 filetti dai grandi triglie e mettere da parte. Lavare le ossa bene, asciutto, e cuocere con un filo d'olio in una casseruola media. Mescolare in Mirepoix, aglio, vino bianco, concentrato di pomodoro e triglie purea

    
2 triglie, almeno 300g ciascuna
    
1/4 spicchio d'aglio
    
50 g di vino bianco secco
    
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
7Mescolate bene e lasciate cuocere il brodo per un massimo di 50 minuti. Passare al setaccio e impostare la miscela da parte
8Cuocere le tagliatelle di riso in acqua bollente salata per circa 4 minuti fino a metà cottura, poi scolarli
9Versare un ladel della triglie magazzino in una casseruola media e quindi aggiungere le tagliatelle di terminare la cottura a fuoco moderato
10Tagliare i filetti di triglia riservati longitudinalmente in strisce
11Posizionare le tagliatelle in un piatto e aggiungere le fette di peperone arrosto, i filetti di triglia e qualche coriandolo fresco. Drizzle sopra un cucchiaio di olio d'oliva. Servite con una spruzzata di aceto di mele, mandorle tostate e bottarga grattugiata

    
1 peperone rosso arrosto, tagliato a fette sottili
    
90g di mandorle, tostati e sbriciolato
    
80g di bottarga, affinato in Armagnacng posarsi alcool con un fiammifero - prendersi cura in questa fase, le fiamme potrebbero divampare piuttosto alto. Aggiungere i pelati e concentrato di pomodoro, mescolate bene e fate cuocere per 5 minuti a fuoco medio. Aggiungere il pesce fritto, marinata drenato, magazzino e patate a cubetti e portare la zuppa a ebollizione. Ridurre il fuoco e lasciare cuocere a fuoco lento per 90 minuti

    
20ml di Armagnac
    
40 ml di Pernod
    
100 g di pomodori perini, dimezzato e senza semi
    
60 g di passata di pomodoro
    
2L brodo di pollo
    
1 patata , circa 60g, tagliato a dadini

Zuppa cremosa di pesce, rouille e Gruyère


per la zuppa crema 1,1 kg di triglie, gallinella, Rascasse o altro pesce del Mediterraneo mista, pulita 1 pizzico di zafferano filoni 1 pizzico di pepe di Caienna 4 cucchiai d'oliva 90 g di olio di carote, 20 g di sedano tritato, 20 g di finocchio tritato, tritato 1 / 2 spicchio d'aglio, 80 g leggermente schiacciata di cipolla, 25 g di porro tritato, 20ml tritato di Armagnac 40 ml di Pernod 100 g di pelati, tagliati a metà e 60 g di passata di pomodoro 2 l di brodo di pollo 1 patata ceroso seminate, circa 60g, cubetti di limone sale succoPer la rouille 1 tuorlo d'uovo 1/2 cucchiaino di harissa 1 pizzico di zafferano filoni 1 spicchio di aglio, finemente tritato 85 ml di olio di sansa o olio vegetale 85ml di olio vegetale 50g di purè di patatePer i crostini 1/4 baguette 1 cucchiaio di olio d'olivaPer servire 250 g di Gruyère, grattugiato Inizia facendo la zuppa di pesce. Assicurarsi che i pesci sono stati accuratamente scala e puliti, poi scolare in uno scolapasta e mettere in una ciotola con lo zafferano, pepe di Caienna e metà dell'olio d'oliva. Mettere la ciotola in frigorifero e lasciate marinare per una notte triglie 1.1kg rosso, gallinella,  o altro pesce del Mediterraneo misto, puliti 1 pizzico di filamenti di zafferano 1 pizzico di pepe di cayenna 2 cucchiai di olio d'oliva2Rimuovere il pesce marinato dal frigo e scarico, utilizzando un colino posto sopra una ciotola di trattenere il liquido dal pesce. Calore 1 cucchiaio di olio in una grande padella e friggere il pesce fino a doratura 1 cucchiaio di olio d'oliva3Nel frattempo, mettere una grande casseruola sul fuoco fino a quando è molto caldo, quindi aggiungere il cucchiaio rimanente di olio d'oliva. Fry la carota, sedano, finocchio, aglio, cipolla e porro fino a quando sono dorate di colore 1 cucchiaio d'oliva 90 g di olio di carote, 20 g di sedano tritato, 80 g tritato di cipolla, 20 g di finocchio tritato, tritato 1/2 aglio chiodi di garofano, 25g leggermente schiacciata di porro tritato4Aggiungere l'Armagnac e Pernod nella padella, impostando il accesa alcool con un fiammifero - prendersi cura in questa fase, le fiamme potrebbero divampare piuttosto alto. Aggiungere i pelati e concentrato di pomodoro, mescolate bene e fate cuocere per 5 minuti a fuoco medio. Aggiungere il pesce fritto, marinata drenato, magazzino e patate a cubetti e portare la zuppa a ebollizione. Ridurre il fuoco e lasciare cuocere a fuoco lento per 90 minuti 20 ml di Armagnac 40 ml di Pernod 100 g di pelati, tagliati a metà e senza semi 60g di passata di pomodoro 2 l di brodo di pollo 1 patata ceroso, circa 60g, tagliato a dadini