Il Girone dei Golosi-Ricette e ospitalità

FOOD BLOG-COMFORTFOOD DI KIKA FRIZZANTINA

Ola! Mi chiamo Kika Frizzantina...

Amo cucinare, fotografare le mie pietanze, commentare le mie esperienze in giro per il mondo.
Da un prodotto povero e genuino trasformo in una pietanza chic.

Troverete le mie ricette, ricette di chef famosi e colleghi e di amiche appassionate per la culinaria

"La cucina è
l'atto più privato e rischioso. Nella cucina cè la tenerezza o il odio.
Si versa
nella padella condimento o veleno.
Cucinare
non è il servizio.
Cucinare
è un modo di amare gli altri. "


https://www.facebook.com/kikafrizzantina


cuoca, chef, masterchef, food, ristoranti, ricette, cucina, carlo cracco, joe bastianich, carne, grigliata, cook,


martedì 31 marzo 2015

Bovino Midollo Osseo piatti gustosissimi


 Non sono una nutrizionista, sono Naturopata..ben siamo li!
Apassiionat gastronomia, arte culinaria, ecc..penso che preprazione di un piatto deve conoscere i valori nutrizionali, da dove arriva il prodotto. Molti chef non lo sanno, buttano li il piatto magari anche molto raffinato. raga bisogna conoscere la storia del cibo. Non conosco tutta..ma mi impegno prima della degustazione
Il Midollo Osseo non costa nulla, almeno il mio macellaio mi regala, preparo di quei piatti cosi gustoso a costo zero come prodotto!
Guardate in quanti modi si puo servire! I macellai buttano via..perchè no preparare dei piatti gustosi! Leggete anche in fondo pagina i valori nutrizionali per ogni 100 gr.
Kika Frizzantina (Sandra Regina)










Energia  822 Kcal

Acqua 5 g
Vitamina A, Retinolo attività equivalenti 3 RAE
Carboidrati 0 g
Fibre 0 g
Lipidi totali (grassi) 89.9 g
Zuccheri, totali 0 g
Grassi saturi, totali 27.34 g
Acidi grassi monoinsaturi, totali 15.64 g
Proteine 3.2 g
Acidi grassi polinsaturi, totali 23.03 g
Colesterolo 300 mg
Calcio 89 mg
Ferro 3 mg
Fosforo 2 mg
Potassio 3 mg
Sodio 3 mg
Zinco 3 mg
Vitamina D 120 IU
Vitamina E (alfa-tocoferolo) 3 mg
Vitamina C, acido ascorbico 0 mg
Tiamina, vitamina B1 2 mg
Alcool, etanolo 0 g
Riboflavina, vitamina B2 0.01 mg
Niacina, vitamina B3 o PP 5 mg
Piridossina, vitamina B6 3 mg
Parte edibile 100%

Frittelle di zucca

Come gia pubblicato in altri post, non ho un buon rapporto nella preparazione di dolci. Qualcosina e quando mi impegno sò fare e quando  il mio organismo chiede aiuto DOLCEEE...
Fritelle di zucca- Clica per ingrandire immagine!
Kika Frizzantina(Sandra Regina)







Con un po' di fantasia si puo servire cosi...







1 tazza di zucca gialla, cotta al forno  e passata
Prodotti da frigo
1 uovo
condimenti
1/2 tazza d'oro di sciroppo
Lievito e spezie
2 cucchiaini di lievito in polvere
2 cucchiai di zucchero semolato
1 tazza di farina
1 pizzico di sale
3/4 tazza di zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Oli e Aceti
1 Oil
latticini
3 cucchiai di burro
Crema 1 tazza
1/4 di tazza di latte


lunedì 30 marzo 2015

Tagliatelli al midollo di bue e erbe aromatiche

Tagliatelli al midollo di bue...un piatto che ho dedicato in video a Joe Bastianich di masterchef Italia.
Ho usato anche il ginocchio la parte in alto della cannella per il brodo di cottura la pasta...aromi vari..ecc..
Buonissimo!!
Potete anche guardare il video provvocazione e molto ironico..vedi a sinistra
Kika Frizzantina- (Sandra Regina)
















sabato 28 marzo 2015

Affogato al Matcha

A voi donne condivido una ricettina insolita.
Come sapete non amo preprare dolci e sono abbastanza  asinella, ma qualche gelatino ogni tanto sono bravina. In Brasile è molto consumato il Matcha freddo come bibita in spiaggia.. in Argentina è una tradizione bere caldo il "Chimarrao"
Potete scegliere did egustare in due versione
 Versione Affogato o versione Gelato
 Versione Affogato
Versione pallina di gelato.

Mettere in una ciotola due cucchiai da tè colmi di Premium Matcha Fuku da cucina e mescolare bene con acqua calda (preferibilmente con un frullino per Matcha).
Aggiungere i tuorli d’uovo e lo zucchero e sbattere fino a farlo diventare un composto spumoso.
Sbattere la panna montata e incorporarla delicatamente al composto al tè verde.
Versare in una ciotola piatta e mettere nel congelatore per 2-3 ore.


Sandra Regina (Kika)

venerdì 27 marzo 2015

ComfortFood

I miei ComfortFood di oggi pomeriggio..tra pranzo e merendina..niente male. Una specie di svuota frigo!
 Piadina in rotolo con pollo al forno all'interno e salsa di avocado e senape
 Stufato di pollo, ricotta e bacon
Rotolo di tachino al forno  con verdure

Sandra Regina (Kika)

Ispirazione ai miei piatti

Bongiorno tutte le donne appassionate per la cucina!
Oggi l'argomento è "Ispirazione", sono sincera alcuni  dei miei piatti mi ispiro  ai grandi chef...Grant Achatz , Meir Adoni, Joel Robuchon, Moreno Cedroni,  Carlo cracco, Gualtiere Marchesi, ecc... Certo che a volte rivisito per mancanza di prodotti o attrezzi da cucina..ma viene quasi uguale e con gusto. E sicuramente non è facile.
Con molta pazienza e volontà nulla è impossibile.
Per me al di là della passione è anche un ottimo rilassante...non ho mai preso un psicofarmaco, mai...scarico tutto nelle pentole ai fornelli. Certo che cucinare è amore...è arte!
Importante è usare prodotti freschi e di ottima qualità, munirsi di pinze e pinzettine, stampi quadrati, rotondi, ovale, ecc.. Anche il piatto di portata conta, a volte commetto di quelli errori..ma mi perdono da sola ripartendo  da capo. Non sono per nulla una cuoca proffisionale e ho gia pubblicato questo, dove racconto la mia storia, la mia passione per la cucina e  per il cibo.
Sandra Regina (Kika)
 Mi sono puntata che devo usare tutto del pesce non solo la  parte commestibile ma anche quelle parte che puo servire da guarnizione. Senza uccidere nessuno...ahaaa
ahaaaa...il limite non esiste, è come una sfilata di moda..la modella indossa magari un accessorio per chiamare attenzione , anche se il protagonista è l'abito.

Ma dove cè scritto che dobbiamo buttare via la pelle del pesce baccalà? Si fà fritta bella e croccante! Gustosissima!
Per finire triglia decorata da polpo lesso e varie...
Ciao!

Quando il FingerFood diventa protagonista

FingerFood ...ta nta pazienza, creatività e voglia di  stuzzicare! E comodo e non deve stare li a lavare i piatti dopo..che è la tortura di chi ospita. Clicca nel'iiagine per ingrandire
Sandra Regina (Kika)

Acciughe in salsa verde

Baccalà mantecato
Carpaccio di branzino al pepe rosa
Fiori di zucca

Gamberi al vapore e foglie fritte

Oliva ascolana
Patate e gorgonzola

Polpettina di carne di cervo
Polpo
Porcini e grana Padano

Salciccia spadellata al vino
Tagliata di tonno

giovedì 26 marzo 2015

Un drink in compagnia

Beh non solo si mangia ma si beve anche. Quando mi piace invitare qualche amiche per un aperitivo a casa mia. Organizzo una volta al mese da quando parte la primavera...solo per poche amiche.
Green Blondy Mary
Broccoli freschi e croccanti, sedano e cetriolo..piu un goccetto di Vodka, pepe e sale ..per decorare foglie del sedano.
Peccato che sono nata povera..ma nel sangue ho qualcosina  da nobile "anfritian"
Sandra Regina (Kika)

https://plus.google.com/u/0/photos/+SandraCaxambu/albums/6122383422437405121

Quando il marito è in dieta

Non è proprio leggera ma...il marito in dieta..quanto soffro perche sono una mangiona di tutto e lui non puo!
Un tortino di carciofi alla besciamella, i toni amarognoli sono smorzati dalla salsa, o uno sformato di brocoli, piatto toscano con burro, besciamella, uova, parmigiano reggiano e pangrattato, l'abbinamento ideale può essere con un vino bianco di discreta struttura e buona morbidezza, sempre fresco e sapido.


martedì 24 marzo 2015

Un giorno di punizione al marito - Spaghetti alla carbonara

Ieri ero con il mio amato marito in dieta e che tortura. Chiude frigo di la e di qua..controlla la cantina, ecc..  e percio non s apevo cosa preparare, sapevo e non sapevo..volevo punirlo per aver mangiato di nascosto due belle bruschettone e una barretta di cioccolato..Non si puo una persona con un livelllo cosi alto di glicemia non rispettare la dieta. Meno male che lo vedo molto poco xche lavora in nave crociera. La ricetta è facile dei spidini di caoli di Brusssel..mettete quello che trovate nel frigo sempre rispettanto la dieta e quello che puo e non puo mangiare  il marito golosone diabetico...ahaaa
Per lui spiedini di verdure - cavoli di brussel
http://labirosca.blogspot.it
 Inveci per me ho preparata un bel piattone di pasta alla carbonara..non è cosi facile prepaparare la vera carbonara..pero me la cavo. Tutto questo per punire il mio marito! Davanti a lui ho divorata questo piatto.
RICETTA-NEL PIATTO HO RIVISITATA

Ingredienti: Per 4 persone

    360 g di spaghetti
    150 g di guanciale di maiale
    4 tuorli d'uovo
    100 g di Pecorino
    sale e pepe q.b.

Cuocete gli spaghetti in acqua bollente e salata.

Nel frattempo, tagliate il guanciale a listarelle e fatelo soffriggere in una padella senza aggiungere olio.
In contemporanea sbattere i tuorli delle uova con il pecorino in una terrina: aggiungete due cucchiai di acqua di cottura degli spaghetti e una macinata di pepe nero.

Scolate gli spaghetti al dente.

Versate gli spaghetti nella padella col guanciale e mescolate bene. Togliete la padella da fuoco e aggiungete i tuorli sbattuti: mescolate bene e aggiungete un cucchiaio dell'acqua di cottura per un risultato cremoso.

Spolverate con Pecorino grattugiato e una macinata di pepe nero.
Servite immediatamente.


Storie nel piatto

La pasta alla carbonara è una delle ricette italiane più famose al mondo. E, come spesso accade per le “invenzioni” più famose, anche in questo caso sono sorte nel tempo diverse leggende sulle sue origini. Sebbene la carbonara sia una preparazione relativamente recente, infatti, le ipotesi sulla sua invenzione sono molte e spesso contraddittorie.
Le teorie più accreditate sono due: la più famosa sostiene che la pasta alla carbonara sia stata inventata durante la seconda guerra mondiale da un cuoco che all’arrivo dei soldati americani avrebbe utilizzato le loro razioni di uova e bacon per condire la pasta, aggiungendovi infine pepe e formaggio per esaltarne il sapore.
Secondo un’altra teoria, invece, la carbonara sarebbe l’evoluzione di un piatto di antiche origini laziali chiamato “cacio e ova” (formaggio e uova) di cui si cibavano i carbonari quando andavano nei boschi a fare il carbone.
Utilizzata nel tempo come condimento per la pasta, questa ricetta sarebbe diventata definitivamente la carbonara come la conosciamo oggi durante la seconda guerra mondiale quando i soldati americani avrebbero chiesto ai cuochi delle taverne di aggiungervi il guanciale da loro scambiato per il bacon che erano soliti abbinare alle uova.
Sandra Regina (Kika)



giovedì 19 marzo 2015

Merluzzo al prosciutto - Bacalhau ao presunto



- Un pezzo spesso di filetto di merluzzo
- 3 cucchiai di pesto verde molto buona qualità (preferibilmente a casa)
- 4-6 fette sottili di prosciutto affumicato (tipo Serrano o Parma)
- sale
- Pepe nero
- Olio d'oliva
- Twine

Aprire il pezzo a portafoglio cod. Sale e pepe.
Verde Pesto Spread. Chiudi.
Avvolgere il prosciutto affumicato e cravatta.

Preriscaldare il forno a 180 °.
In una padella, rosolare il prosciutto su ogni lato e poi cuocere in un piatto per 20-25 minuti.

Servire con polenta dolci dorati e verdure verdi.

Avete bisogno

Portugues:

Você precisa

- A grosso pedaço de bacalhau filé
- 3 colheres de sopa de pesto verde muito boa qualidade (de preferência em casa)
- 4-6 fatias finas de presunto defumado (tipo Serrano ou Parma)
- Sal
- Pimenta preta
- Azeite
- Cordéis

Abra a peça em duas de  bacalhau. Sal e pimenta.
Espalhe o molho verde. Fechar.
Enrole o presunto defumado e gravata.

Preaqueça o forno a 180 °.
Em uma frigideira, doure o presunto de cada lado e, em seguida, leve ao forno em um prato por 20-25 minutos.

Sirva com polenta bolos dourados e vegetais verdes.

Sandra Regina